cialis black
Compaq Mini 700: guida al disassemblaggio - Netbook Italia - Asus Eee PC, Acer Aspire One, MSI Wind e altri netbook
acheter viagra viagra achat viagra france viagra commander viagra en ligne cialis acheter achat cialis cialis en france cialis commander
Home Guide Compaq Mini 700: guida al disassemblaggio
Compaq Mini 700: guida al disassemblaggio PDF Stampa E-mail
Banner
Scritto da Redazione   
Lunedì 29 Dicembre 2008 11:16

Smontare il netbook Compaq Mini 700 di HP (o il Mini 1000) è facilissimo con questa guida fotografica che vi conduce passo passo nel procedimento di disassemblaggio. Per riparazioni e upgrade facili dei componenti interni (schede di rete wireless, hard disk, processore ...).

Compaq Mini 700 è uno dei netbook più recenti ed apprezzati per il suo design e per le sue buone caratteristiche tecniche. Nonostante sia in vendita in Italia da poche settimane, tuttavia questo laptop low cost ha subito riscosso un ottimo successo di pubblico.

Saranno in molti i possessori di HP Compaq Mini ad avere il desiderio o la necessità di smontarlo per effettuare una sostituzione o un upgrade di qualche componente, o anche per semplice curiosità.

Per questo abbiamo creato questa guida fotografica che ha lo scopo di documentare passo dopo passo il procedimento di disassemblaggio del Compaq Mini 700.

Innanzitutto vi suggeriamo prudenza: se siete indecisi riguardo a qualche passaggio o non disponete della necessaria attrezzatura o esperienza, non avventuratevi in operazioni che potrebbero causare danni al portatile o a voi stessi.

Fase 1 Batteria

Prima di iniziare a smontare il portatile è opportuno assicurarsi che sia spento (accertatevi che non sia in Ibernazione!). Rimuovete il connettore di alimentazione e girate il Compaq Mini sul dorso.

Fondo Compaq Mini 700

Per rimuovere la batteria, basta tirare la levetta di sinistra (la levetta di destra dev'essere sulla posizione di sblocco). All'interno dell'alloggiamento della batteria notiamo la predisposizione per la SIM card di un eventuale modem 3G HSPA.

Fase 2 Memoria

Dopo aver estratto la batteria, si può passare alla memoria. Lo sportellino che nasconde il vano della RAM si apre in un modo assai singolare. Accanto alla levetta di sblocco della batteria c'è un piccolo anello, che va tirato con un oggetto appuntito, come un cacciaviti, per fare aprire lo sportellino.

Fase 3 Tastiera

Per smontare la tastiera occorre, innanzitutto, svitare le due viti nel vano della batteria che servono ad ancorarla alla base. Una coppia di gancetti fissi (non rientrano come di consueto sui notebook) sui due lati trattiene la tastiera.

Per estrarla bisogna esercitare pressione sulla parte superiore con le mani ed eventualmente aiutarsi con un cacciaviti. Dopo aver sollevato il bordo della tastiera in prossimità dello schermo, potete provare a staccare il pannello facendolo ruotare verso l'alto.

Liberata la tastiera,non vi resta che disconnettere la piattina che la collega alla scheda logica aprendo il solito connettore LIF (Low Insertion Force, molti identificano lo stesso connettore con l'acronimo ZIF, Zero Insertion Force).

Non forzate eccessivamente perché le plastiche potrebbero rompersi!

Fase 4 Hard disk

Sulla destra dell'alloggiamento della tastiera, si può notare la gabbia metallica che contiene l'hard disk da 1,8 pollici (sul Mini 1000 potrebbe essere sostituito da un drive SSD). Il disco ha formato 1,8 pollici ed è collegato alla motherboard attraverso un cavo flessibile FFC che termina con un connettore ZIF.

Compaq Mini connettore hard disk

Per disinstallare l'HDD bisogna rimuovere le due viti sul lato destro che lo agganciano al telaio e estrarlo sollevandolo sempre dal lato destro. Per disconnettere il disco dalla scheda logica, si deve aprire il connettore ZIF ruotando la parte terminale verso l'alto.

L'hard disk va liberato dal cassettino metallico facendolo slittare verso l'esterno.

Fase 5 Motherboard, processore e schede PCI-E

Raggiungere i restanti componenti del Mini netbook non è semplice e richiede una notevole cautela per evitare di danneggiare il laptop. Dopo aver girato il notebook sul fondo, estraete, aiutandovi con un piccolo cacciaviti o un oggetto appuntito, i quattro gommini sugli angoli.

Sotto i gommini si trovano quattro viti di Phillips che vanno svitate. Capovolgete nuovamente il notebook e svitate le due viti che si trovano nel vano della tastiera in prossimità della ventola.

A questo punto, il palmrest (comprende anche la cornice della tastiera) è trattenuto solo da una serie di gancetti di plastica che circondano tutto il suo perimetro. Partite dagli angoli e cercate di staccarli uno ad uno, aiutandovi con un cacciavite o con qualche altro attrezzo con punta piatta, sottile e resistente.

Terminato, noterete che il pannello del poggiapolsi è ancora collegato alla base dal cordone ombelicale della piattina del touchpad. Aprite anche questo connettore LIF e rimuovetela.

Ci troviamo ora davanti alla logic board e al sistema di raffreddamento.

Partendo dalla sinistra, osserviamo la scheda Wi-Fi Broadcom 802.11b/g in formato half-minicard.

HP Mini 700 WLAN

Al centro, un dissipatore di rame con heatpipe convoglia il calore generato da processore Atom e northbridge verso la piccola ventola posizionata sulla sinistra. E' questo il segreto di temperature ineguagliate dagli altri netbook!

Compaq Mini 700 CPU Atom

Sulla destra c'è uno slot PCI-Express full minicard libero per una scheda di rete WWAN 3G Mobile Broadband o per altre schede di espansione, come sintonizzatori TV, drive SSD o altro. Infine, a ridosso del bordo, c'è il minuscolo modulo Bluetooth.

HP Compaq Mini 700 WWAN 3G e Bluetooth

Ricordiamo che la presente guida è valida anche per il netbook HP Mini 1000, del tutto identico al modello Compaq Mini 700 a livello strutturale.

Ultimo aggiornamento ( Sabato 03 Gennaio 2009 01:36 )
 

Tag cloud

Prezzi e modelli

loading content..